Sunderta Kaur

Spesso chi pratica una disciplina come lo Yoga si vede rivolgere domande sui benefici e sugli effetti che tale pratica arriva a dare, ma non sempre è facile spiegarli in modo netto e definito poiché, inevitabilmente, si finisce per parlare di un qualcosa che è assolutamente personale e unico… con il rischio frequente di cadere nel banale.

Incredibile - johnhain@pixabay

Partecipando a una mailing list internazionale mi sono imbattuto in un messaggio davvero divertente su quelli che, secondo l’autrice dello stesso, sono gli effetti più evidenti nella vita di tutti i giorni che la pratica può regalare. Spero che questo mio piccolo lavoro di traduzione e adattamento possa strapparvi un sorriso (così come è successo a me leggendo l’originale) e, a chi invece non ha ancora avuto l’occasione di cimentarsi con la pratica, dico solo di provare e di non “preoccuparsi”: noi praticanti siamo forse un po’ “strani” ma non facciamo male a una mosca (o almeno ci proviamo – o dovremmo provarci!) :-)

Buona lettura e, se aveste altri “sintomi” che nell’e-mail originale non sono stati presi in considerazione, inviateceli così potremo aggiungerli appena possibile!

Sujan Singh

  • Ogni volta che ti ammali i tuoi compagni di pratica ti dicono che ti stai purificando dai vecchi schemi!
  • Alzarsi alle 4.30am significa che hai dormito troppo!
  • Una mattina ti svegli, non c’è acqua calda per fare la doccia… e tu sei felice per questo!
  • Il negozio di quartiere ha cominciato ad ordinare un cibo chiamato “fagioli mungo” su tua richiesta!
  • La tua sveglia non suona ma tu sei già sveglio/a alle 3am!
  • Otto ore di sonno è la tua media abituale (in 48 ore!).
  • Puoi spiegare ai tuoi amici la tecnologia che è dietro all’infilare il tallone nel perineo e rimanere seduto/a in quella posizione per 21 minuti!
  • Il “Respiro di Fuoco” non è più quello che ti succede quando mangi troppo aglio!
  • Un vero problema consiste nel non riuscire a trovare il tuo copricapo!
  • I tuoi figli e i tuoi amici cominciano a lamentarsi… “Possiamo ascoltare delle canzoni nella NOSTRA lingua?”
  • Gli elettrodomestici cominciano a rompersi in tua presenza!
  • Hai coperto la tua scrivania e tutti i tavoli dell’ufficio con lenzuolini bianchi.
  • Cominci a trovare scomodo il doversi sedere su una sedia!
  • Trovi che stare seduti con il tallone infilato nel tuo perineo è comunque, davvero, abbastanza piacevole!
  • Vedi il tuo calendario con incrementi di 40 giorni in 40 giorni.
  • Un ubriaco in strada ti chiede degli spiccioli, tu non glieli dai e invece gli fai una lettura numerologica.
  • Trascorri le tue vacanze estive meditando nel deserto per otto ore al giorno.
  • La zuppa! È quello che c’è per colazione!
  • Ti trovi ad avere una conversazione su come il tuo processo di eliminazione sia cambiato!
  • Hai sostituito sulla tua scrivania in ufficio le foto di famiglia con la foto tantrica di Yogi Bhajan!
  • Non sei depresso/a, sei tamasico/a!
  • I tuoi amici ti chiamano per essere confortati e tu gli dai una meditazione da praticare!
  • Stai veramente cominciando, in un certo senso, ad amare stretch pose!
  • Mentre sei in fila alla mensa inviti tutti ad unirsi a te nel vibrare per tre volte il Sat Nam!
  • Il tofu! L’altra carne bianca!
  • Hai rimodellato il tuo bagno in modo da poter essere in posizione accovacciata quando usi la tazza!
  • Non hai mai veramente amato le tisane ma ora ne hai 17 scatole!
  • Non pensi più che “Cardamomo” sia una parola di derivazione inglese per indicare i biglietti per la Festa della Mamma.
  • Scrivi nei biglietti di auguri per la Festa della Mamma “Grazie per aver tirato fuori la mia anima dall’Akal Purkh”!
  • Firmi i biglietti di auguri per la Festa della Mamma con un nome che lei non ti ha dato e che non riesce nemmeno a pronunciare.
  • Per la prima volta nella tua vita consenti al tuo partner di avere l’ultima parola in una discussione.
  • Ti rifiuti di mangiare l’abbacchio ma hai comprato tre pelli di pecora!
  • I tuoi figli ti chiedono cosa significhi mul bandh.
  • Hai punito tuo figlio di dieci anni per aver scambiato il suo riso con i fagioli mungo con il pranzo di un altro bambino della sua scuola.
  • Hai un piccolo incidente nel parcheggio del negozio dove stavi facendo la spesa e, quando il vigile ti chiede cosa l’ha causato, gli dici che sei al 39° giorno del tuo kriya!
  • Quando dici al vigile che sei al 39° giorno del tuo kriya lui ti chiede se hai bisogno di qualche prodotto per l’igiene intima femminile.
  • Canti i mantra di Baba Siri Chand per il prepotente nella classe di scuola materna di tuo figlio!
  • Tuo figlio è stato sospeso a scuola per aver finto di essere Guru Gobind Singh volendo rirappresentare il giorno del Baisaki con tutti i suoi amichetti!
  • Hanno eliminato la tua mansione a lavoro. Ma ti hanno offerto una nuova posizione che hanno creato proprio per te a paga doppia. E tu invece non hai accettato per avviare un’impresa concorrente che segua le tue linee di pensiero e convinzioni – e ora stai guadagnando dieci volte il tuo vecchio salario.

Se uno o più criteri ti si addicono, non vi preoccupate,
la vostra vita sta cambiando molto rapidamente in meglio
e molte cose positive stanno avvenendo sulla vostra strada.
Nessuna di queste cosa significa qualcosa di brutto per voi.

Significano semplicemente che siete insegnanti e praticanti
di Kundalini Yoga.

Sat Nam e Wahe Guru!

Traduzione e adattamento in italiano
a cura di Sujan Singh

Hai trovato interessante questa pagina? Condividila!